E se il la tua prossima avventura iniziasse proprio dal viaggio?

Oggi vi portiamo alla scoperta di un modo diverso di visitare luoghi e panorami mozzafiato,
a bordo di treni express, che percorrono tratte su rotte insolite e decisamente suggestive.
Ci piace pensare che un viaggio cominci da subito, e che proprio il percorso che ti porterà a visitare luoghi inaspettati possa essere l’inizio della tua prossima avventura.
A bordo di un treno panoramico si possono raggiungere le mete scelte, attraversando tratti che hanno fatto la storia del nostro Paese.
Mare o montagna? Estate o inverno? Ce n’è per tutti i gusti!!!
Ecco la lista delle 4 migliori tratte panoramiche d’Italia da percorrere in treno, per godersi il paesaggio e assaporando un viaggio che rimarrà nella vostra valigia dei ricordi:

TRENINO ROSSO DEL BERNINA

Lo storico Trenino Rosso collega Tirano, in Lombardia, a St. Moritz, in Svizzera, da più di 100 anni attraversando vasti pascoli erbosi incastonati tra le montagne in estate, che diventano grandi distese di neve nella stagione invernale. Durante il tragitto di circa quattro ore (che dal 2008 è entrato a far parte dei Patrimoni Mondiali dell’Umanità UNESCO), dai finestrini panoramici si possono ammirare da vicino ghiacciai alpini e laghi ad alta quota, accompagnati da un’audioguida in quattro lingue che illustra le meraviglie del paesaggio.

Il percorso tra Tirano e St. Moritz ha una durata di 2 ore e 11 minuti,ed è decisamente la tratta più suggestiva.

BERNA E IL TRENINO VERDE DELLE ALPI

Il Trenino Verde delle Alpi parte ogni due ore da Domodossola percorrendo la linea ultracentenaria del Sempione e del Lötschberg. Il trenino si inerpica in montagna offrendo visioni panoramiche attraverso ampie finestre sulle terrazze soleggiate del Vallese e le montagne dell’Oberland Bernese con Kandersteg. Sul lato nord delle alpi comincia la discesa verso il lago di Thun e il trenino raggiunge Berna, capitale federale della svizzera con la città vecchia patrimonio UNESCO in poco più di 2 ore.

Il viaggio tuttavia ha in serbo molto di più. Infatti, le destinazioni lungo la tratta del treno invitano a fermarsi e a vivere delle esperienze indimenticabili. Scoprire la Svizzera autentica in battello sul lago, una passeggiata all’insegna della cultura e shopping nella città vecchia di Berna, benessere in bagni termali, aria di montagna al lago di Oeschinen e molto altro.

CINQUE TERRE EXPRESS

Il Cinque Terre Express è un treno regionale che viaggia attraverso un parco nazionale dichiarato Patrimonio Mondiale dell’Umanità dall’UNESCO. Percorre tratti della costa ligure tra scogliere a picco sul mare da un lato e scoscese pareti di roccia dall’altro, regalando viste su panorami mozzafiato. Collega La Spezia a Genova in un’ora e un quarto, fermando in ognuno dei cinque borghi di pescatori diventati meta turistica per viaggiatori provenienti da tutto il mondo. Riomaggiore, Manarola, Corniglia, Vernazza e Monterosso sono le località arroccate sulla parete rocciosa e affacciate sul mare che hanno mantenuto le pittoresche case colorate e i piccoli porti che riparano le barche dei pescatori dalle onde del mar Ligure.

FERROVIA TURISTICA DELLA VAL D’ORCIA

Con la bella stagione parte il treno a vapore che attraversa la Val d’Orcia.  A bordo di convogli d’epoca si attraversa un paesaggio che sembra un dipinto.

Chi non ama particolarmente il mare o le esperienze ad alta quota, sicuramente apprezzerà i paesaggi che si stagliano lungo la tratta che connette le città toscane di Grosseto e Siena. Lungo il percorso di un’ora e 30 minuti, i binari si allontanano anche di diversi chilometri dai centri abitati attraversando campi coltivati delimitati dai cipressi che compongono il tipico paesaggio toscano e muovendosi sinuosi intorno alle colline. Verso la fine della primavera e l’inizio dell’estate, la vista è ancora più mozzafiato grazie ai girasoli nel pieno della fioriturache si estendono a perdita d’occhio sui pendii dei poggi della Val d’Orcia.